Flute XXI Live // Benedetto Basile



20/02/2015
Evento Facebook
Flute XXI Live // Benedetto Basile

“Flute XXI” è un concerto di Benedetto Basile “a solo” realizzato con flauti (piccolo, soprano, alto e basso), loop station ed elettronica.
Creato dopo una ricerca rigorosa sulle possibilità timbriche e sulle tecniche contemporanee del flauto traverso, opportunamente valorizzate dall’uso delle apparecchiature elettroniche che ne fanno ora percussione potente, ora suono distorto, ora etereo soffio, materia, canto, ritmo ossessivo… il concerto prevede l’esecuzione di brani autografi e di autori di musica contemporanea, jazz, fusion, folk…

Le sorprendenti possibilità timbriche di un tubo sonoro ingiustamente destinato, nell’immaginario comune, a richiamare alla mente dolci cinguettii ed atmosfere soavi.

Uno strumento forzato, compresso, destrutturato e amplificato, capace di diventare percussione potente, suono distorto, soffio vitale di inedita energia, in grado di evocare spiriti misteriosi e terribili o creature da sogno, di farsi vento, tuono, materia, canto, ritmo ossessivo…

Un percorso musicale formato da brani inediti e rielaborazioni del tutto personali di brani di autori di matrice eurocolta e jazz.
Un concerto nel quale le possibilità sonore, timbriche e ritmiche degli strumenti utilizzati sono pienamente valorizzate attraverso l’utilizzo percussivo delle chiavi, l’uso contemporaneo di voce e suono e delle altre tecniche esecutive contemporanee, unitamente all’ausilio dell’elettronica e di una loop station.

Biografia

Benedetto Basile – flautista solista, turnista, compositore, insegnante, conductor.

Formazione

Intraprende lo studio del pianoforte a 9 anni e a 10 quello del flauto traverso.
Laureatosi in flauto traverso presso il Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini di Palermo, si è perfezionato frequentando l’Accademia Musicale Chigiana, l’Accademia Internazionale di Musica di Novara e l’Accademia Italiana del Flauto di Roma, studiando con Glauco Cambursano, Nicola Mazzanti e Maurizio Valentini.
L’approccio al jazz ed all’improvvisazione avviene tramite il Corso di Arte e Tecnica dell’Improvvisazione presso il Conservatorio di Musica V. Bellini di Palermo ed i Seminari Senesi di Musica Jazz.
Nel corso del suo periodo di formazione ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali ed internazionali in ambito accademico (come solista o in formazioni da camera), folk e rock.

Percorso artistico

Ha inciso per la Sony Music Publishing, le Edizioni Rai trade, Teatro del Sole e Casa Musicale Sonzogno.
Ha collaborato con l’Orchestra Filarmonica di Palermo, l’Orchestra di Musica Contemporanea e l’Orchestra del Conservatorio “V. Bellini” di Palermo.
Ha suonato, fra gli altri, per gli Amici della Musica di Palermo, Goldsmiths College di Londra, Teatro Massimo di Palermo, Brass Group Palermo, Istituto Cervantes Palermo, Goethe-Institut Palermo, Brass Group Trapani e partecipato a numerosi festival e rassegne nazionali e internazionali tra i quali Vox Populi (La Livinière – France), Settimana Internazionale di Musica Sacra di Monreale, Festiwal Spoiwa Kultury (Polonia), Festival Internazionale dell’Oralità Popolare, Kals’art, Kals’art Winter, Circuito del mito, Teatro Antico di Segesta, Castelbuono Jazz Festival, Cinisi Jazz Festival, Lithos Rassegna Nazionale di Musica Popolare Acustica e Contemporanea, Curva Minore Contemporary Sounds, Suoni dal Monviso, Auditorium RAI di Palermo, Arcosoli Jazz Festival, Nuove Musiche 2014 Festival di Musica Contemporanea.
E’ stato uno dei conduttori del progetto FolkaLab, laboratorio creativo multidisciplinare costituito da un nucleo eterogeneo di artisti legati dalla pratica della creazione artistica estemporanea, attivo a Palermo tra il 2008 ed il 2011.
Nel 2014 intraprende un lavoro di ricerca sull’improvvisazione collettiva che lo stimola ad esplorare la metodologia della Conduction creata da Butch Morris.
Da qui nasce e si sviluppa la sua attività di conductor che lo vede alla guida di vari ensemble, in performance anche multidisciplinari.
Tra queste va citata quella realizzata per il Goldsmiths College di Londra, presso i Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo, nella quale dirige un ensemble di attori e attrici, danzatrici e musicisti di cinque nazionalità differenti.
Ha, inoltre composto le musiche di scena per alcuni spettacoli teatrali, tra questi “Cunti nta funnacu”, spettacolo elaborato con l’attore Sergio Lo Verde su una selezione di cunti tradizionali delle Madonie.
Nel corso della sua carriera ha condiviso il palco, fra gli altri, con Silke Eberhardt, Michael Fisher, Eugenio Bennato, Edoardo Marraffa, Alberto Braida, Antonio Borghini, Fabrizio Spera, Jeremy Peyton Jones, Julie Kench, i Sei Ottavi, Mario Crispi, Cristina Benitez, Ana Flora, Christopher Dell, Sebastian Gramss.

Attività odierna

Progetti artistici e principali collaborazioni

Recital per flauto solo: Un viaggio nel repertorio musicale di questo strumento e delle sue declinazioni (piccolo, soprano, alto, basso), nell’ambito della tradizione eurocolta, dal XVII secolo ad oggi.

LassatilAbballari: formazione folk con la quale periodicamente collabora con Eugenio Bennato.
Il gruppo ha all’attivo un cd e propone uno spettacolo di musica da danza di tutta Europa suonando frequentemente in Italia ed all’estero.

Sicilian Improvisers Orchestra: ensemble di musicisti, di formazione musicale eterogenea, dediti alla ricerca musicale d’avanguardia ed all’improvvisazione “free” o “conducted”, con il quale collabora in qualità di flautista, compositore e direttore.

L’Orchestra Improbabile: costituitasi all’interno del Centro delle Arti e delle Culture Tavola Tonda di Palermo, è formata dai docenti e dagli allievi dello stesso Centro. Ne è il fondatore e conduttore/direttore.

Inoltre lavora con numerosi artisti siciliani, spaziando dalla bossa nova al flamenco, al rock, alla musica afrocubana, jazz, fusion, contemporanea, classica…

Attività didattica

Centro delle Arti e delle Culture Tavola Tonda: Circolo ARCI palermitano la cui attività ha come fulcro la ricerca sulle musiche, le danze e le tradizioni popolari.
All’interno del Centro è attiva una scuola di musica e danza popolare e periodicamente si organizzano concerti, mostre, stage, convegni, proiezioni.
Docente di flauto traverso, dirige L’Orchestra Improbabile.

Conduction: Seminario di “improvvisazione guidata” basato sui principi e sulle tecniche della CONDUCTION del musicista, compositore e direttore d’orchestra Butch Morris, rivolto ad allievi e musicisti di qualsiasi livello.

Postato il

20 Febbraio 2016

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *